AVVISO PAGAMENTO TASSE SCOLASTICHE CON F24

Dal 01/01/2020 il genitore dovrà pagare le tasse scolastiche con modello F24 predisposto in autonomia intestato all’Agenzia delle Entrate

A tale scopo l’Agenzia ha istituito, con la risoluzione n. 106 del 17 dicembre 2019, gli appositi codici tributo necessari per la compilazione corretta del modello F24.

I Codici sono quattro:

•TSC1. Denominato “Tasse scolastiche –Iscrizione” dovrà essere utilizzato sul modulo F24 quando la famiglia dovrà iscrivere uno dei suoi figli in un istituto di istruzione secondaria superiore;

•TSC2. Denominato “Tasse scolastiche –frequenza” va utilizzato per la frequenza dei corsi di istruzione;

•TSC3. Denominato “Tasse scolastiche –esami” servirà per pagare le tasse per sostenere esami di idoneità, integrativi, di licenza, di qualifica, di Stato (ex maturità);

•TSC4. Denominato “Tasse scolastiche –diploma” dovrà essere utilizzato quando si devono ritirare i titoli di studio conseguiti.

Il codice tributo dovrà essere inserito nell’apposito campo della sezione “Erario” del modello F24, esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati” con l’indicazione, quale “anno di riferimento”, dell’anno cui si riferisce il versamento, nel formato “AAAA”.

Nel caso in cui sia necessario indicare l’anno scolastico, riportare in tale campo l’anno iniziale (es.: per indicare l’anno scolastico 2019-2020, riportare nel suddetto campo il valore 2019). Si precisa, infine, che nella sezione “Contribuente” del modello F24 sono indicati, cosi come ricordato nella risoluzione di cui sopra:

- nel campo “Codice fiscale”, il codice fiscale dello studente cui si riferisce il versamento delle tasse scolastiche;

- nel campo “Codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore o curatore fallimentare”, l’eventuale codice fiscale del genitore/tutore/amministratore di sostegno che effettua il versamento, unitamente al codice “02” da riportare nel campo “Codice identificativo”.

Questi gli importi delle tasse da versare:

• tassa di iscrizione: € 6,04;

• tassa di frequenza: € 15,13;

• tassa per esami di idoneità, integrativi, di licenza, di maturità e di abilitazione: € 12,09;

• tassa di rilascio dei relativi diplomi: € 15,13.

Restano in vigore le esenzioni previste sulla base delle fasce di reddito sancite dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), che prevede l’esonero totale dal pagamento delle tasse per gli studenti del quarto e quinto anno appartenenti a nuclei familiari con Isee pari o inferiore alla soglia dei 20.000,00 euro. A tal proposito si ricorda che il Miur ha diramato la nota n. 13053 del 14 giugno 2019, con la quale ha comunicato la pubblicazione del decreto n. 370/2019 che disciplina l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche 2018/19 e 2019/20 per gli studenti del IV e V anno delle scuole secondarie di secondo grado.

 

                                                                                   IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                    prof.ssa Carmela Musello